GIOCHI

Coinbase: Recensione della piattaforma di exchange

Coinbase è uno tra gli exchange di cripto valute più popolari al mondo. Questa fama lo rende piuttosto adatto a chi desidera approcciarsi per la prima volta a questo genere di asset, pertanto forniamo una panoramica delle sue funzioni evidenziando le opinioni più diffuse per chi è interessato e vuole provare Coinbase per la prima volta.

Cosa è Coinbase 

Il mercato cripto valutario ha assistito ad una crescita importante negli ultimi anni, la sua popolarità sui media ha accostato a questi asset un pubblico variegato fatto non solo di operatori del mondo finanziario ma anche persone curiose e potenziali investitori. Considerando la sua diffusione è utile saperne di più su come funziona e quali sono le opinioni degli utenti di una delle realtà operative più conosciute sul mercato.

Coinbase lo scorso aprile 2021 è stata quotata in borsa attraverso l’indice tecnologico del Nasdaq. Lanciata quasi dieci anni fa, nel corso del tempo, Coinbase si è fatta strada fino a diventare una delle aziende più popolari del settore di exchange. La sede principale si trova a San Francisco ma ci sono altre sedi a New York e a Tokyo. Il titolo attualmente dispone di una capitalizzazione di oltre 38 miliardi di dollari.

Ad oggi la piattaforma è utilizzata da dodici milioni di utenti distribuiti in più di trentacinque nazioni, non solo, questo broker si presenta come una delle piattaforme di acquisto e vendita di criptovalute più competitivo al mondo.

Coinbase: specifiche di utilizzo e funzionalità 

Coinbase è una piattaforma di trading di criptovalute che offre agli utenti la possibilità di acquistare, vendere e scambiare oltre cento criptovalute negoziabili come Bitcoin, Ethereum e Dogecoin.

Coinbase gestisce un asset di 255 miliardi di dollari sulla piattaforma, è un wallet adatto sia per i principianti che per gli utenti avanzati che desiderano un exchange sicuro ed affidabile.

Il motivo è semplice da spiegare: per gli utenti più avanzati ci sono funzionalità e tipi di ordine aggiuntivi utilizzabili attraverso Coinbase Pro, disponibile per qualsiasi utente Coinbase. Il mercato delle criptovalute è diventato sempre più diffuso e conosciuto, pur essendo ancora considerato come una classe di attività relativamente nuova.

Questo aspetto comporta un elevato rischio dovuto alla volatilità del mercato e dell’asset, molto adatto a chi sta pensando di iniziare a fare investimenti speculativi in questo momento.

Ad ogni modo la piattaforma Coinbase è un’opzione eccellente per chi decide di provare per la prima volta il trading di cripto valute.

Come aprire un conto e gestirlo con Coinbase 

Aprire un conto ed avere accesso al wallet di Coinbase è davvero semplice, intuitivo e relativamente rapido. Disponibile sia in versione desktop che su app mobile, Coinbase ha una usabilità allo “stato dell’arte”, notevole il look and feel e la user experience in tutte le sue fasi di utilizzo.

Il primo step riguarda l’autenticazione attraverso l’inserimento di nome e indirizzo email. Successivamente dovremo scegliere la password che sarà di tipo complessa, al fine di proteggere al meglio il nostro account e i dati sensibili che andremo a immettere. Questo può avvenire tramite PC fisso, laptop, oppure attraverso il vostro dispositivo mobile, smartphone e tablet. Come sappiamo oggi ci sono sempre più persone che utilizzano gli smartphone per questioni di sicurezza e di privacy.

Lo step successivo è a carico della piattaforma, la quale ci invierà una email di conferma, attraverso l’indirizzo fornito. Una volta confermate queste pratiche, aggiunto il numero di telefono, verrà effettuata un’autentificazione a due fattori per la creazione dell’account. In ultima istanza si richiede l’aggiunta del metodo preferito di pagamento, dove sono accettate tutte le carte di credito principali o il bonifico bancario.

Come imposto dalle  normative KYC per l’antiriciclaggio verrà richiesto anche un documento e la prova dell’indirizzo di residenza. Si tratta di una procedura di registrazione e identificazione standard, ma rispetto alla media decisamente più fluida.

Come funzionano le attività di deposito e di prelievo 

Attraverso l’utilizzo di Coinbase si possono acquistare criptovalute di diverso tipo come Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e la maggior parte cripto valute che desiderate scambiare. Per la maggior parte delle attività, i tempi richiedono da uno a tre giorni lavorativi, ma per i trasferimenti che riguardano gli Stati Uniti, alcune procedure possono arrivare anche a cinque giorni lavorativi. Nonostante questo le transazioni con carta di credito vengono eseguite in modo immediato, tranne quelle da carte ricaricabili che possono creare qualche problema, molto dipende dell’operatore che le ha emesse, ma possiamo attenderci  che il tentativo di deposito con queste carte potrebbe essere respinto.

Superata questa prima fase procedurale, potremo iniziare a utilizzare Coinbase effettuando acquisti e vendita di criptovalute, attraverso la specifica pagina di trading. Per contenere le cripto valute abbiamo perciò bisogno di un wallet, un portafoglio dedicato per questo tipo di attività apposita.

Sul fronte dei prelievi, Coinbase lavora anche attraverso Paypal e Stripe, oltre ai metodi e sistemi già citati come carte di credito e bonifico.

Trading e limiti degli account Coinbase

Coinbase fornisce agli utenti le caratteristiche tipiche del portafoglio di trading, con strumenti di analisi tecnica intuitivi customizzatili che consento di effettuare lunghe sessioni di trading con un affaticamento mediamente minore rispetto ad altri competitor.

Uno dei sistemi di sicurezza che rende Coinbase un exchange affidabile è dato dai limiti di volume delle transazioni, aspetto che per alcuni investitori sarà fondamentale. I limiti possono comunque essere settati e rimossi, contattando il servizio di assistenza di Coinbase, ma si consiglia di utilizzarli per tutti quegli utenti, che non sono ancora molto esperti con questo genere di business e di investimento. Per capire meglio come funziona questo passaggio, si consiglia di consultare il proprio dashboard, che apparirà dopo aver eseguito l’accesso e verificato il nostro account personale.

Come funzionano le commissioni con Coinbase 

Come per tutte le piattaforme simili, ci sono dei costi di commissione che devono essere considerate per l’utilizzo di questo exchange, confrontando con gli altri competitor Coinbase risulta a livelli standard di mercato. Entrando nello specifico: Coinbase non addebita le commissioni, dato che questa procedura spetta al proprio istituto di credito, conto bancario o carta di credito. Le operazioni dirette effettuate sulla piattaforma sono gratuite, finché resteranno sul circuito stesso della piattaforma.

Durante la fase di acquisizione di criptovalute c’è invece una commissione calcolata all’1,49% sull’acquisto stesso. Tutti gli acquisti diretti con carta e senza deposito prevedono un addebito del 3,9%. Inoltre lo spread è genericamente dello 0,5% e viene applicato alle posizioni di acquisto e a quelle di rivendita. Spread che come vediamo varia in base alle direttive di liquidità dei mercati sottostanti. Tutti i trasferimenti di criptovalute dal nostro portafoglio di Coinbase cambiano in relazione alle condizioni di blockchain. Mentre stiamo eseguendo queste operazioni, la piattaforma prima di eseguire la conferma e procedere, ci informa di tutti i costi, step by step, in modo chiaro e trasparente, nel rispetto delle leggi.

Quali sono le criptovalute che possiamo utilizzare? 

Coinbase consente di utilizzare quasi tutte le criptovalute più conosciute e affidabili. Tale aspetto viene specificato nel momento in cui ci stiamo registrando sulla piattaforma di exchange. Tutto viene gestito in modo chiaro, attraverso un’informativa, che riguarda le ultime novità e ogni genere di criptovaluta che verrà immessa sul mercato, dopo che abbiamo creato l’account. Attualmente ci sono molte criptovalute presenti come Bitcoin, Ripple, EOS, Stellar lumen, Zchash, USD moneta, Ox.

 

Opinioni degli utenti 

Come per ogni servizio finanziario, il ruolo dell’assistenza clienti risulta essere indispensabile per ogni genere di informazione di cui il cliente necessiterà. Tale procedura avverrà appena dopo aver creato il nostro account e versato sul conto la cifra che riterrà più adeguata. Ci sono opinioni degli utenti su questo punto con una valutazione non sempre all’altezza della situazione, soprattutto per la tempistica di risposta alle richieste dei clienti.

Sul versante delle FAQ il sito risulta ben progettato, dato che il servizio risulta completo e l’assistenza viene effettuata tramite messaggistica ed email, in diverse lingue, tra cui l’italiano e in base alle esigenze del cliente. Oltre all’assistenza clienti, Coinbase prevede anche un percorso di formazione, per tutti quegli utenti che non hanno molta dimestichezza con le criptovalute. Tale percorso ha assunto il nome di Coinbase Earn, al fine di offrire a tutti informazioni utili e adeguate, in termini di tecnologia blockchain e criptovalute.

Conclusioni sulla piattaforma di Coinbase 

Come abbiamo constatato, il mercato delle criptovalute si sta evolvendo rapidamente, con l’apporto di nuovi concorrenti, che lo rendono un settore competitivo e di tendenza. Pertanto gestire il proprio wallet di criptovalute diventa sempre più necessario. Coinbase è attualmente uno dei principali exchange internazionali al pari di Gemini, Binance, KuCoin, FTX, Kraken, facendosi conoscere rispetto a molte altre realtà presenti sul mercato. Non a caso è diventato uno dei servizi più richiesti da utenti di diverso tipo; da chi si approccia al discorso delle criptovalute con poca esperienza, fino ad arrivare a quel genere di investitori di categoria professionale, con maggiore esperienza e competenza sul campo.

Comment here