TECH

Cosa è Polkadot e perché investire su “la madre di tutte le blockchain”?

Polkadot è una piattaforma che offre la possibilità di connettere tra loro catene non correlate di blockchain e di renderle funzionalmente interoperabili,  consente quindi di interagire con Bitcoin, Ethereum ed altre blockchain di criptovalute.

Perché scegliere di investire in Polkadot (DOT)?   

Chi investe in criptovalute non è necessariamente uno sviluppatore attento ai  dettagli ingegneristici di una blockchain, ma un operatore con una strategia finalizzata alla crescita e alla sicurezza finanziaria del suo portfolio. Occorre quindi enfatizzare l’analisi delle opzioni rispetto ad un determinato cripto-asset da acquisire.

Quando si tratta di Bitcoin ed Ethereum, gli investitori devono spesso acquistare frazioni di unità. Polkadot impiega il DOT come unità di valore che può essere acquistato in maniera unitaria e non frazionata: un aspetto psicologicamente allettante per gli investitori.

Cosa sapere prima di investire in DOT  

Per chi medita di investire su Polkadot è necessario conoscere il punto saliente e distintivo di questo asset:  la novità che porta Polkadot nell’arena delle cripto valute è consentire agli sviluppatori di collegare blockchain esterne come quella del Bitcoin al sistema Polkadot attraverso dei “bridges” e persino creare blockchain completamente nuove all’interno della piattaforma (“parachain” alcune delle quali vengono messe all’asta attraverso un vincolo periodico di DOT). Polkadot  crea quindi interlocuzione e interoperabilità con altre blockchain di criptovalute.

 Polkadot è tra le prime 11 criptovalute per capitalizzazione (fonte coinmarketcap.com) con il suo token specifico chiamato DOT che consente al possessore di finanziare e decidere sulla direzione della blockchain.

Le prospettive sul lungo periodo sono buone con un potenziale di crescita esplorabile da tutti, il che lascia prevedere un incremento nel 2022 della sua capitalizzazione. Il perimetro di redditività per chi investe adesso potrebbe allargarsi nel lungo periodo.

 Previsioni sul coin DOT:

Corto termine 70$

Medio termine 150$

Lungo termine 300$

Le principali piattaforme per lo scambio sono attualmente Binance, Kraken, CoinFLEX, Bitget.

Quali sono le caratteristiche distintive di Polkadot? 

Dal punto di vista logico Polkadot è una meta blockchain che permane DeFi. Le blockchain solitamente si compongono di due parti. La prima parte è l’algoritmo di consenso, che fornisce sicurezza. La seconda parte è la macchina a stati, che custodisce un “valore”nella catena.

Relay Chain e Parachain: la logica di Polkadot 

Polkadot è scalabile attraverso lo shading (blockchain parallele, cioè parachain coordinate su una centrale: la Relay chain). Il cuore di questo ecosistema è la blockchain di riferimento detta Relay Chain sulla quale si intersecano le parachain sviluppabili sul framework open-source Substrate. Le parachain vengono poi integrate nella Relay Chain attraverso un processo chiamato bonding.

Conclusioni: Conviene investire in Polkadot?

Gavin Wood,  cofondatore di Ethereum, pensa Polkadot come evoluzione di  Ethereum, progettato per fornire una base per un Internet decentralizzato di blockchain, noto anche come Web3.

La redditività di una criptovaluta è legata all’analisi della sua posizione sul mercato che è determinata dalla capacità della filosofia sottostante di attrarre e mantenere attivo il flusso di capitalizzazione dell’asset. In questo caso la solidità dei fondamentali è garantita dai 4 pilastri programmatici che rendono il futuro di Polkadot promettente:

  • Innovazione
  • Interoperabilità
  • Scalabilità
  • Sperimentazione

 

 

 

Comment here