FILM

I 10 migliori film sul gioco d’azzardo nella storia del cinema

Il connubio cinema e gioco d’azzardo da sempre è considerato vincente da molti cineasti e dai produttori. Il  motivo di questo successo è da ricercare in una duplice connotazione che contraddistingue questo genere di film: da un lato i film sul gioco d’azzardo sono adrenalinici e pieni di suspense e, di conseguenza, tengono letteralmente attaccati allo schermo lo spettatore, dall’altro mettono in mostra, spesso in maniera cruda, come la dipendenza da gioco porti gli esseri umani a finire in miseria ed a vivere un vero e proprio dramma esistenziale, accentuato spesso anche dalla presenza di figure malavitose che ruotano attorno a questo mondo.

Il tema del gioco d’azzardo è piuttosto diversificato, poiché esistono vari modi per giocare (vi sono, ad esempio, gli appassionati di poker e blackjack, quelli delle corse di cavalli, quelli delle slot-machine, quelli delle scommesse sportive, delle roulette e via dicendo).

Dopo aver fatto le nostre opportune valutazioni su alcuni delle migliori pellicole che trattano di gioco d’azzardo, abbiamo deciso di proporvi una lista di quelli che sono considerati fra i migliori film mai realizzati su tale argomento.

Piccola premessa: visto l’ampio catalogo di questo genere di film, abbiamo preso in considerazione quelli che enfatizzano il gioco d’azzardo tenendo di conto anche del contesto e dell’ambientazione in cui si svolge la storia.

#10  IL CATTIVO TENENTE (Bad Lieutenant)– 1992– Regia di Abel Ferrara

Il cattivo tenente racconta la storia di un uomo (Harvey Keitel) che non vive bene la propria vita e non si trova a suo agio né col suo corpo né con la sua anima.

Un uomo perseguitato dai demoni dell’alcool e della cocaina, con il vizio delle scommesse clandestine sul baseball (punterà molti soldi e alzerà sempre più la posta in palio sulla sua squadra favorita, i Dodgers, che sembrano avviati verso una facile vittoria) ma non tutto va come dovrebbe andare e si assiste ad un rapido declino, fisico e mentale, del protagonista, i cui discutibili comportamenti lo porteranno ad estreme conseguenze.

 

#9 CASINO’ – 1995 – Regia di Martin Scorsese

Inizio degli anni ’70, siamo a Las Vegas e Sam “Ace” Rothstein (Robert De Niro), un affiliato della mafia, viene chiamato dai suoi capi per dirigere il Tangiers Casino. All’inizio, Sam raggiunge un gran successo col suo Casinò, ma, nel corso degli anni, i problemi con il suo “guardaspalle”, il mafioso Nicky Santoro (Joe Pesci), la sua ex moglie truffatrice Ginger (Sharon Stone) ed il truffatore Lester Diamond (James Woods) e una manciata di politici corrotti mettono Sam in una situazione di crescente pericolo, fino ad arrivare alla resa dei conti finale. Martin Scorsese dirige questo adattamento del libro di Nicholas Pileggi, che spiega, con il solito stile del grande cineasta, come la mafia ricava milioni di dollari dalle attività del casinò.

#8 THE GAMBLER – 40.000 dollari per non morire–1974 –Regia di Karel Reisz

Axel Freed (James Caan) è un professore di inglese amato dai suoi studenti che conduce apparentemente una vita da onesto cittadino. Freed, però, è schiavo di una forte dipendenza dal gioco che minaccia di distruggerlo. Dopo una pesante perdita nelle scommesse sul basket, Freed recupera i soldi da dare al suo creditore grazie ad un prestito fatto da sua madre, per una somma di $ 44.000. Imperterrito, continua a giocare incautamente, raddoppiando, a sorpresa, la somma da lui posseduta in un casinò, per poi continuare a giocare e perdere tutto altrettanto velocemente. Quando i suoi debiti diventano sempre più ingenti di quanto può sopportare, gli strozzini iniziano a braccarlo e, per ripagare il debito, gli fanno una sporca proposta che Freed accetta.

#7 SYDNEY – Hard Eight– 1996 – Regia di Paul Thomas Anderson

Esordio alla macchina da presa per il regista Paul Thomas Anderson che ci racconta la storia di Sydney (Philip Baker Hall), un anziano giocatore d’azzardo professionista che incontra casualmente in una tavola calda di Reno (Nevada) uno squattrinato ragazzo che cattura la sua attenzione ed al quale offre una tazza di caffè ed una sigaretta. Il ragazzo si chiama John (John C. Reilly)e, durante la loro conversazione, confida a Sydney che è disperato perché ha bisogno di 6.000 $ per pagare le spese del funerale di sua madre.

Sydney resta colpito da questa storia ed offre al ragazzo la possibilità di portarlo in giro per i casinò e di insegnargli alcuni “trucchi del mestiere” per far soldi con il gioco d’azzardo.

John, inizialmente titubante ,accetta la proposta di Sydney e vede la propria vita trasformarsi, diventando un brillante giocatore, anche dopo l’incontro con una dolce e fragile cameriera, Clementine (Gwyneth Paltrow).

#6 MOLLY’S GAME – 2017 – Regia di Aaron Sorkin

La vera storia di Molly Bloom (Jessica Chastain), una bellissima ragazza, ex sciatrice olimpica, che, in seguito ad un grave infortunio, si reinventa come organizzatrice, per un decennio, dei più esclusivi tavoli di poker clandestino al mondo, a cui partecipavano star dello spettacolo, campioni dello sport, facoltosi uomini d’affari, ma anche soggetti legati alla mafia russa, prima di essere arrestata nel cuore della notte da 17 agenti dell’FBI che indagavano sulle sue attività. Molly viene difesa dal suo avvocato Charlie Jaffey (Idris Elba), che viene a conoscenza del fatto che Molly possedeva molto di più di quanto i giornali facessero credere.

 #5  21 – 2008 – Regia di Robert Luketic

Film ispirato ad una storia vera, Ben Campbell (Jim Sturgess), un brillante studente del Massachusetts Institute of Technology (MIT), ha necessità di fare soldi per pagarsi l’università. Ben si unisce a un gruppo di studenti cervelloni che, sotto la guida del professore Mickey Rosa (Kevin Spacey), un geniale docente dai metodi poco ortodossi, usano le loro abilità matematiche per mettere a punto un sistema di gioco, basato su segnali e conteggi matematico/probabilistici. Questo sistema consente a Ben di vincere alla grande nei casinò di Las Vegas. Sedotto dalla bellissima compagna di squadra Jill (Kate Bosworth) e da una montagna di soldi, Ben scopre che la posta in gioco è più alta di quanto avesse mai immaginato, soprattutto quando incontra Cole Williams (Laurence Fishburne), garante della sicurezza del casinò, che inizia a sospettare dei continui successi del ragazzo.

#4 Cincinnati Kid–1965 –Regia di Norman Jewison

Siamo a New Orleans nella metà degli anni ’30 dove il giovane e cinico giocatore di poker Eric Stoner (Steve McQueen), conosciuto col soprannome di “Cincinnati Kid”, diventa un idolo acclamato nell’ambiente del gioco del poker e quando arriva in città il miglior giocatore in circolazione, Lancey “The Man” Howard (Edward G. Robinson), la sfida fra i due è inevitabile.

Memorabile il duetto fra Steve McQueen ed Edward G. Robinson durante la partita al tavolo da poker.

#3 Lo Spaccone (The Hustler) – 1961 – Regia di Robert Rossen

Racconta la storia di Eddie “lo svelto” Felson (Paul Newman) e le sue avventure nel mondo del biliardo professionale. Eddie lo svelto è un giovane promettente ed arrogante che arriva a sfidare il numero uno dei giocatori, Minnesota Fats (Jackie Gleason), ma perde, proprio a causa del suo carattere da “spaccone”. Tuttavia Eddie non si da per vinto e continua a giocare, con lo scopo di sfidare nuovamente Minnesota Fats. Conosce una ragazza, Sarah (Piper Laurie), con cui ha una relazione che, però, finisce tragicamente. Distrutto dal dolore, soffrirà molto, prima di potersi riscattare ed avere, finalmente, la sua rivincita nella grande partita.

#2  Il Colore dei soldi (The color of money) – 1986 – Regia di Martin Scorsese

E’ il seguito de “Lo Spaccone” (The Hustler) del 1961. 25 anni dopo, Eddie “lo svelto” Felson (Paul Newman) decide di tornare nel giro del biliardo prendendo sotto la sua ala protettiva il talentuoso, ma inesperto Vincent Lauria (Tom Cruise) e proponendogli un appetibile accordo. Mentre fanno il giro delle sale da biliardo, Eddie insegna a Vincent i trucchi per vincere tanti soldi al tavolo verde, ma alla fine ha una discussione e un forte litigio con Vincent. Eddie, quindi, riprende a giocare per suo conto e presto incontra Vincent come avversario.

#1Rounders -(1998) – Regia di John Dahl

Mike McDermott (Matt Damon) èun appassionato giocatore di poker che perde i suoi soldi in una partita contro il gangster russo Teddy “KGB” (John Malkovich).Sotto la pressione della sua ragazza, Jo (Gretchen Mol), promette di smettere di giocare e di dedicarsi soltanto ai suoi studi in giurisprudenza. Questo dura fino a quando il suo amico, Lester “Worm” Murphy (Edward Norton), un baro imbroglione, esce di prigione e deve pagare un vecchio debito. Mike scopre che il debito contratto da Lester è dovuto a Teddy e decide quindi di ritornare a giocare per aiutare l’amico in difficoltà. Autentico “cult movie” per gli appassionati del gioco del poker, soprattutto dopo il boom che ebbe questo gioco nei primi anni del 2000.

Comments (1)

  1. […] nome più che appropriato, The Gambler racconta la storia di un professore universitario – interpretato da un avvincente James Caan – […]

Comment here